Addio alla conveyor-belt medicine, la nuova cura è narrativa

La cura non può essere una catena di montaggio dove ogni problema è gestito da un singolo specialista, ignorando l’intera e complessa storia del paziente. Fabrizio Elia, medico dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino, intervistato da Sandro Iannaccone di Omni news – Il giornale della medicina narrativa italiana, ci spiega perché l’Evidence based Medicine ha bisogno di narrativa.

Continua a leggere

eventi

La medicina narrativa per la salute orale: alta formazione a Milano

Un Corso di Alta Formazione sulla Medicina Narrativa applicata alla salute orale: 4 giornate di formazione –25 e 26 ottobre, 22 e 23 novembre – con lezioni e laboratori di close reading e scrittura riflessiva, rivolti ad igienisti e odontoiatri. E’ organizzato da IDEA  – Igienisti Dentali Associati, con la consulenza e i docenti di TRAME Formazione e il patrocinio della Società Italiana di Medicina Narrativa – SIMeN.

Continua a leggere

Al via LIMeNar, progetto dell’ISS per valutare l’utilizzo della Medicina Narrativa

LIMeNar

Al via LIMeNar, progetto dell’Istituto Superiore di Sanità per valutare l’utilizzo della medicina narrativa in ambito clinico-assistenziale e associativo. Aperte due Call for partnership e proposal (proroga deadline: 30.11.2019) Nella governance del progetto anche il Center for Digital Health Humanities, con Cristina Cenci nello Steering Committee, Alessandro Franceschini e Claudia Parrotta nel Management Team.

Continua a leggere

eventi

Clinica, medicina narrativa per conoscere il paziente ma anche se stessi

Riflettere sulle storie dei pazienti e sulle loro esperienze di malattia ma anche sui sogni passati, presenti e futuri dei professionisti del mondo sanitario. La medicina narrativa è tra i protagonisti delle Giornate Piemontesi di Medicina Clinica, uno dei più importanti congressi nazionali di Medicina Interna che si svolgerà il 3, 4 e 5 ottobre presso il Centro Congressi della Provincia di Cuneo.

Continua a leggere

eventi

RicerchiAmo. Serata speciale dedicata alla scienza e alla bellezza

In occasione della Settimana della Scienza e della Notte Europea dei Ricercatori 2019, venerdì 27 settembre alle ore 20:30 presso il Teatro Arcobaleno di Roma, gli Istituti Fisioterapici Ospitalieri promuovono e organizzano una serata speciale per celebrare la passione per la ricerca, coniugando insieme scienza e bellezza. Al centro dell’attenzione anche il valore delle parole nella cura con un intervento di Maria Cecilia Cercato, medico responsabile dei progetti di medicina narrativa in ambito clinico dell’IRCCS Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena”- IFO di Roma.

Continua a leggere

Considerazioni di un medico-chirurgo sulle Medical Humanities

‘Sappho’-detalle-Charles-Mengin-1877

“Il medico umanista deve conoscere questi aspetti della vita di relazione che caratterizzano la sfera umana. In ogni paziente ci può essere un interesse per la musica, la letteratura, il cinema, lo sport, la pittura. Questi argomenti possono diventare la chiave giusta del curante per aprire la porta dell’anima di chi soffre e poter accedere, così, al bagaglio di informazioni che il paziente custodisce, utili per un riuscito percorso dapprima diagnostico, successivamente terapeutico. È il miracolo dell’empatia. E la buona letteratura può essere molto utile anche a tutti coloro che hanno abbracciato la nobile professione medica!”

Continua a leggere

eventi

Percorsi di trasformazione

In programma il 27 e 28 settembre a Torino, un nuovo appuntamento della Scuola Diffusa di Medical Humanities e Pratiche Narrative promossa dalla Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPeM). Le due giornate sono organizzate in modo da affrontare il tema dei percorsi trasformativi attraverso diverse forme esperienziali e narrative, riferite – in modo talvolta esplicito, talaltra analogico – all’itinerario della malattia e della cura. L’evento è accreditato nel programma ECM per 19 crediti formativi.

Continua a leggere

eventi

Medicina narrativa: impatto clinico della raccolta delle storie di malattia

Sabato 5 ottobre, avrà luogo l’evento dedicato alla medicina narrativa organizzato dall’Ospedale Santa Maria Nuova di Firenze. L’iniziativa rappresenta un’occasione privilegiata per riflettere sull’impatto clinico che può avere la raccolta delle storie di malattia. Tra i relatori anche Cristina Cenci, CEO di DNM-Digital Narrative Medicine, che racconterà alcune progettualità di medicina narrativa applicata in ambito clinico attraverso il digitale, promosse sul territorio Agenzia Regionale di Sanità della Toscana.

Continua a leggere