eventi

Pratiche narrative per affrontare il rischio di burnout in medicina

burnout-991331_960_720

La Società Italiana di Medicina Narrativa (SIMeN) promuove un importante evento formativo in programma il 13 settembre 2019 presso il Centro Congressi Gregoriana di Roma per affrontare le preoccupazioni del burnout in medicina. Lecture con Deborah Starr della Columbia University di New York e laboratori di medicina narrativa con Christian Delorenzo, Stefania Polvani, Nicoletta Suter e Paolo Trenta.

Continua a leggere

Recensione del saggio di Wulff “Filosofia della medicina”

Il volume è stato scritto soprattutto per i rappresentanti della professione medica, gli studenti di medicina e per tutte le persone impegnate nei servizi sanitari. Si rivolge a coloro che “si prendono cura” dei pazienti e apprezzano l’importanza del progresso tecnologico, ma sono, nello stesso tempo, preoccupati che ci si possa dimenticare che i pazienti sono esseri umani consapevoli e non solo “macchine biologiche”.

Continua a leggere

eventi

Il contributo delle Medical Humanities nella formazione dei professionisti sanitari

L’evento in programma il prossimo 4 ottobre a Roma, organizzato dall’Istituto di Bioetica e Medical Humanities (IBioMedH) – Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e dalla sezione AIS Sociologia della Salute e della Medicina, pone attenzione al tema delle Medical Humanities: da un lato al contributo essenziale da esse offerto negli scenari di cura, dall’altro lato allo spazio ancora residuale che queste discipline occupano nei corsi di insegnamento di area medica.

Continua a leggere

Medicina Narrativa: progetto dell’Istituto Superiore di Sanità per valutare diffusione ed efficacia delle Linee di indirizzo

Loghi ISS_CNMR

Verificare l’effettiva diffusione e il corretto utilizzo delle Linee di indirizzo per l’utilizzo della Medicina Narrativa in ambito clinico-assistenziale, per le malattie rare e cronico-degenerative. È questo l’obiettivo del nuovo progetto targato ISS, a distanza di cinque anni dalla pubblicazione delle Linee Guida, promosso e coordinato dal Centro Nazionale Malattie Rare. Anche il Center for Digital Health Humanities nel comitato coordinatore.

Continua a leggere

Il posto dell’arte nella medical education

54515155_2055399161425826_5410853873139056640_n

Un numero open access della rivista Senses and Sciences dedicato a riflettere sul ruolo dell’arte nella medical education. Tra i contributi proposti anche un articolo del filosofo Alessandro Franceschini che mette in luce come l’osservazione attiva dell’arte risulta essere particolarmente significativa per favorire il benessere stesso dei professionisti della salute e lo sviluppo delle competenze specifiche che li riguardano.

Continua a leggere

Sclerosi multipla, le comunità online aiutano i pazienti

Condividere la storia della propria malattia è di grande supporto per i pazienti con Sclerosi Multipla. L’analisi condotta da Roche Italia insieme a Digital Narrative Medicine dice che le comunità digitali rappresentano uno strumento di conforto utile per l’efficacia della cura. Maggiori notizie nell’approfondimento de la Repubblica.

Continua a leggere

“Medicina narrativa” di Rita Charon: leggere con cura

Rita Charon viene tradotta in italiano, per Cortina Editore, grazie al lavoro di Micaela Castiglioni e Christian Delorenzo. La medicina narrativa, negli Stati Uniti e anche in Italia, in questi anni è cresciuta, ma attraverso questa pubblicazione è possibile riscoprirne le origini e il cuore pulsante. La recensione di Francesca Memini della Società Italiana di Medicina Narrativa.

Continua a leggere

Master universitario in Medical Humanities

unimore

Sono aperte le iscrizioni al Master Universitario di I livello in Medical Humanities promosso dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia sotto la direzione dei professori Stefano Calabrese e Anna Dipace. Per tutte le relative informazioni e il bando, è possibile consultare il sito dell’Ateneo.

Continua a leggere