Dove si nasconde la salute

“Che cosa significa la malattia per la medicina?” è la domanda che si pone, oggi, il sapere medico strumentale. “Che significato ha la malattia per il malato?” era, al contrario, la questione che interessava Victor von Weizsäcker e altri importanti autori nel campo delle Medical Humanities.

Continua a leggere

“Tumorial”, video-tutorial per aiutare i giovani ad affrontare il tumore

Tumorial

È disponibile su YouTube una serie diversa e innovativa, che rompe dei tabù e racconta quanto della malattia oncologica non è stato ancora detto, soprattutto dell’impatto, dei segni e delle cicatrici che può lasciare sui pazienti più giovani. Si tratta di TUMORIAL, la serie di video-tutorial realizzata dai pazienti adolescenti del Progetto Giovani della Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (INT).

Continua a leggere

Medical Humanities come vaccino contro le difficoltà delle relazioni di cura

Nel 1919 Sir William Osler tenne ad Oxford il suo ultimo discorso pubblico sull’eterno dualismo tra scienze mediche e scienze umanistiche (Humanities), auspicando una riunificazione. Rivisitato ai giorni nostri il suo discorso cosa può davvero insegnare ai medici moderni altamente tecnologici, divenuti oramai fornitori o erogatori di servizi nei confronti dei pazienti divenuti di contro consumatori?  Il messaggio di Osler è ancora valido ed utile o continuerà ad essere considerato una pretesa intellettuale?

Continua a leggere

interviste

Filosofia della medicina, per un approccio personale alla malattia

Testa mani

Intervista di Adriana Soares al filosofo Alessandro Franceschini pubblicata su Il Giornale OFF. Un interessante approfondimento sulle Medical Humanities, la Medicina Narrativa e la Digital Health. L’apporto delle scienze umane e delle discipline umanistiche all’arte medica per cure sempre più personalizzate.

Continua a leggere

La traiettoria di malattia in un’opera d’arte

Liquidi 13

 

La magia dell’arte e la bellezza che salva. Nove frammenti di un dramma intimamente vissuto. Nove tele magistralmente dipinte, nelle quali si condensa tutto il carico emotivo dell’incontro-scontro con la malattia. Nove immagini che permettono di esperire l’intelligenza delle emozioni. Attraverso il linguaggio dell’arte figurativa, la narrazione di un vissuto può risultare molto più eloquente delle parole. Il polittico “Liquidi 13 o Trillo del diavolo” dell’artista andalusa Evita Andújar.

Continua a leggere