Umiltà narrativa o empatia?

Nell’ambito dell’assistenza sanitaria, si discute molto sul ruolo dell’empatia nella comunicazione medico-paziente e se può e deve essere insegnata agli studenti di medicina. In un interessante articolo pubblicato sul sito web Synapsis dedicato alle Medical Humanities e alla Medicina Narrativa, la prospettiva, in tal senso, di far riferimento al più adeguato concetto di “umiltà narrativa” piuttosto che a quello di empatia.

Continua a leggere

eventi

Raccontami la tua storia: medicina narrativa nei contesti di cura

Cover Webinar ISO_ok

L’Istituto Superiore di Osteopatia di Milano, nell’ambito della rassegna di webinar gratuiti “Osteopatia e dintorni” patrocinati dalla Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPeM), giovedì 16 luglio alle ore 18:00, ospiterà Alessandro Franceschini, filosofo esperto di Medical Humanities, per cercare di indagare l’integrazione tra narrazione e medicina nella pratica clinica anche attraverso la mediazione del digitale. Live su YouTube, iscrizione richiesta per partecipare.

Continua a leggere

Nuovo testo con contributi su medicina narrativa e etica della cura

Pubblicato da Aracne Editrice il volume “L’umano e le sue potenzialità: tra cura e narrazione” a cura di Luigi Alici e Paola Nicolini, che raccoglie gli atti dell’VIII Colloquio di etica, svoltosi presso l’Università degli Studi di Macerata nel 2018. La seconda parte del libro è dedicata alla “Medicina narrativa ed etica della cura” con diversi e interessanti contributi.

Continua a leggere

eventi

Convegno Internazionale “Il racconto della malattia” all’Università dell’Aquila

Convegno DSU Univaq

Il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell’Aquila organizza un convegno internazionale sul racconto della malattia. Nella sessione dedicata alla medicina narrativa in programma la mattina del 20 febbraio, prevista una relazione da parte di Alessandro Franceschini del Center for Digital Health Humanities dal titolo: “Il monitoraggio esistenziale del paziente attraverso la medicina narrativa digitale”.

Continua a leggere

eventi

Rita Charon presenta l’edizione italiana del suo libro a Milano

Giovedì 13 febbraio alle ore 21:00 la prof.ssa Rita Charon della Columbia University di New York presenta l’edizione italiana del suo libro “Medicina narrativa. Onorare le storie dei pazienti” alla Casa della Cultura di Milano, in via Borgogna 3. Dialogheranno con l’autrice, la curatrice del volume Micaela Castiglioni e il traduttore Christian Delorenzo.

Continua a leggere

Medici e pazienti, due facce della stessa medaglia

Video

Curare il malato e non la malattia, è davvero “quel qualcosa in più”? Da un’esperienza di malattia e di contatto con i professionisti nasce un documentario che dà voce ai curati e ai curanti e che vuole mettere al centro la relazione e ciò che oggi nella medicina la impedisce (Paola Arcadi). La lettera di Nicole Smith e il trailer del documentario.

Continua a leggere

“Human Touch Academy” per educare al prendersi cura

In occasione del suo decennale di attività, la Fondazione Zoé (acronimo di Zambon Open Education), nata con l’obiettivo di diffondere la conoscenza sui temi della salute, presenta due nuovi progetti per il futuro, uno dei quali finalizzato alla formazione dei professionisti della salute e dei caregiver declinando il concetto “Human Touch”: una filosofia che guarda alla persona e alle relazioni e che diventa strumento di cura.

Continua a leggere

Secondo l’OMS, formare i sanitari alle competenze umanistiche fa la differenza

“Supportare l’inclusione di materie artistiche e umanistiche nella formazione dei professionisti della salute per migliorare le loro competenze cliniche, individuali, e di comunicazione”. Ecco la politica formativa suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in una recente review fino a coprire più di 3000 studi complessivi sull’impatto di interventi in ambito sanitario che includano aspetti relativi all’arte e alle discipline umanistiche.

Continua a leggere

eventi

La Medicina Narrativa come strumento per ridurre il burnout

locandina 2.pub_page-0001

L’Azienda Ospedaliero Universitaria Sant’Andrea di Roma, promuove un importante evento formativo ECM in programma il 2 dicembre, per riflettere sul contributo che le medical humanities e la medicina narrativa possono offrire nella gestione e riduzione del fenomeno di burnout degli operatori sanitari. Previsti 6,6 crediti ECM. Direzione scientifica: Marco Testa. Interventi di: Massimo Volpe, Daniela Alampi, Alessandro Franceschini, Paolo Trenta, Christian Delorenzo, Vincenza Ferrara. Laboratori su: close reading, cartella clinica parallela, visual thinking strategies.

Continua a leggere